Categorie approfondimento: Tributario e fiscale
13 Ottobre 2014

Voluntary disclosure oppure quadro RW per il 2013

Di cosa si tratta

La mancanza attuale di disposizioni definitive in materia di voluntary disclosure per le attività detenute all’estero pone il tema di cosa fare per l’anno 2013, dal momento che una proposta di legge è andata all’esame della Camera solamente l’8 ottobre 2014.
La procedura di collaborazione volontaria allo stato prevede la riduzione delle sanzioni fiscali per l’omessa comunicazione sul monitoraggio fiscale a un sesto del minimo, mentre l’integrazione della dichiarazione entro 90 giorni vede quale sanzione €. 258,00, ed ancora il ravvedimento ordinario prevede una sanzione pari all’ottavo del minimo.
Un primo tema è quello di restare nei termini nello scegliere lo strumento e poi operare la scelta tenendo conto di tutti gli effetti che può produrre.
Una situazione di specie per i termini è il caso di soggetto defunto nel 2014 ove gli eredi hanno la protrazione dei termini per sei mesi per presentare la dichiarazione dei redditi per suo conto, integrando la dichiarazione.
Tornando ai termini, l’adesione alla voluntary disclosure è nel Disegno di legge possibile fino al settembre 2015, l’integrazione della dichiarazione ai sensi della nuova disciplina sul monitoraggio fiscale (D.L. n. 167/1990, modificato dalla legge n. 97/2013) è possibile nei novanta giorni successivi alla scadenza del termine di presentazione della dichiarazione e quindi al 30 dicembre 2014, mentre nel caso di ricorso al ravvedimento operoso conta la collocazione geografica dell’investimento perché è dalla misura della sanzione che si calcola la riduzione.
Per il ravvedimento entro il 30 settembre 2015 si può sistemare il modello RW per gli stati white list al costo dello 0,375% di quanto non indicato in dichiarazione, operazione che si fa dividendo la sanzione minima, che è del 3% per otto. Se lo stato è invece a fiscalità privilegiata il ravvedimento costa lo 0,75% in quanto la sanzione minima è del 6% da dividere per otto.
Con il sospeso di quale sarà il definitivo testo della voluntary disclosure il quadro delle scelte possibili per regolare le posizioni è quello illustrato nei termini indicati.

(Visited 10 times, 1 visits today)