Categorie approfondimento: Tributario e fiscale
8 Febbraio 2016

Rivalutazione dei terreni e partecipazioni societarie 2016

Di cosa si tratta

La legge di stabilità (28 dicembre 2015, n. 208 all’art. 1, co. 887-888) è intervenuta nuovamente e potremmo dire come di consueto accordando un nuovo termine entro il quale è possibile operare la rivalutazione del valore dei terreni e di quote societarie, innalzando l’aliquota al 8 per cento.
È la tredicesima volta che viene operata questa scelta e ci sarebbe da domandarsi perché non venga messa a sistema dopo l’introduzione con la Legge Finanziaria per il 2002.
Parliamo sempre del valore dei terreni a destinazione agricola ed edificatoria e delle partecipazioni in società non quotate, posseduti da persone fisiche per operazioni estranee all’attività di impresa, società semplici, società ed enti ad esse equiparate di cui all’art. 5 Tuir, enti non commerciali per i beni che non rientrano nell’esercizio di impresa commerciale e soggetti non residenti senza stabile organizzazione in Italia. Va, inoltre, tenuto conto in questa rivalutazione anche quanto stabilito dall’art. 7 del D.L. n. 70/11 e cioè la possibilità di compensare l’imposta sostitutiva assolta con le precedenti rivalutazioni.
Il 30 giugno 2016 è il nuovo termine entro il quale redigere e giurare la perizia di stima, nonché versare l’imposta sostitutiva o la prima rata della stessa nel caso in cui si opti per il pagamento rateale.
L’aliquota dell’imposta sostitutiva (comma 888) è stata fissata nella sola ed unica misura dell’8% divenuta l’unica aliquota sostitutiva per i beni posseduti alla data del 1° gennaio 2016 e passibili di rivalutazione ossia le partecipazioni non negoziate sui mercati regolamentati senza più distinguere se siano partecipazioni qualificate o non qualificate.
Si tratta ancora di godere di un legittimo risparmio fiscale in vista della cessione dei beni indicati. L’imposta sostitutiva di quella ordinaria realizza un carico tributario anche molto ridotto rispetto a quello che si avrebbe operando normalmente.
Con l’ultimo provvedimento la rivalutazione può essere eseguita se i beni sono posseduti alla data del 1° gennaio 2016, e consegue effetti solo se si redige l’apposita perizia giurata di stima entro il 30 giugno 2016, che è anche la data per versare l’imposta sostitutiva dovuta, ovvero la prima rata e per le partecipazioni la perizia può essere predisposta anche successivamente alla cessione della stessa, purché entro il termine ultimo del 30 giugno 2016. Per i terreni la perizia deve essere necessariamente predisposta prima della loro cessione, poiché, come indicato dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 1/E del 15 febbraio 2013, il valore indicato dal perito costituisce valore minimo al quale fare riferimento anche ai fini delle imposte d’atto (registro, ipotecaria e catastale) e, in quanto tale, deve essere indicato nell’atto di trasferimento (Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 53/E del 27 maggio 2015, che ha cambiato il precedente orientamento, e ha affermato che l’asseverazione della perizia in data successiva al trasferimento dell’immobile non comporta la decadenza dal regime, fermo restando l’obbligo di redazione della perizia stessa prima dell’atto, per l’onere di indicare nello stesso il valore stimato). Il versamento dell’imposta potrà essere anche successivo alla cessione, ma entro il 30 giugno 2016, termine ultimo per il versamento dell’imposta sostituiva.
Per i terreni, nel caso in cui si venda ad un prezzo inferiore alla precedente rivalutazione, è ammessa una successiva rivalutazione “al ribasso” per alleggerire l’importo delle imposte indirette in sede di atto, quando si pensi di vendere ad un prezzo inferiore al precedente valore.
Salvo il pagamento in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2016 vi è la possibilità di pagare in tre rate a decorrere dal 30 giugno 2016 per la prima rata; la seconda rata da versare entro il 30 giugno 2017; la terza ed ultima rata da versare entro il 30 giugno 2018), oltre agli interessi nella misura del 3% annuo, da versare contestualmente.

(Visited 18 times, 2 visits today)