Categorie approfondimento: Assicurazioni
7 Ottobre 2006

Gli obblighi annuali di comunicazione per le polizze r.c.auto

Di cosa si tratta

L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di interesse collettivo (ISVAP) ha emanato il Regolamento 9 agosto 2006, che tratta degli “obblighi informativi a carico delle imprese in occasione di ciascuna scadenza annuale dei contratti R.C. Auto, di cui al Titolo XIV (Vigilanza sulle imprese e sugli intermediari) Capo I (Disposizioni generali) (Regolamento n. 4), che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale N.ro 224 in data 26 settembre 2006 e che entra in vigore il 1° gennaio 2007.
L’ISVAP era tenuta a disciplinare l’attestazione sullo stato del rischio in conformità all’art. 134 del d.lgs. 7 settembre 2005, n. 209 (Testo Unico Assicurazioni), nonché a integrare la disciplina vigente in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, in conformità all’art. 191, comma 1, lettera b) del T.U. con riferimento alla informativa da rendere agli assicurati in occasione di ciascuna scadenza annuale dei contratti.
Funzione principale della regolamentazione era migliorare il livello di informativa in relazione alle modalità di disdetta del contratto R.C. Auto ed alle eventuali variazioni tariffarie e di favorire una scelta più consapevole con riferimento sia al livello tariffario che alle condizioni contrattuali praticate dalle imprese, promuovendo meccanismi che tutelino i consumatori ed incentivino la competitività tra le imprese.
L’art. 2. stabilisce i nuovi obblighi di comunicazione. Le imprese dovranno trasmettere ai contraenti una comunicazione scritta almeno trenta giorni prima della scadenza annuale del contratto anche in assenza di clausola contrattuale che preveda la proroga tacita. L’obbligo di comunicazione fa salvo il diritto del contraente di non rinnovare il contratto senza obblighi di disdetta, nel caso in cui l’assicuratore, pur prevedendo la clausola di proroga tacita in assenza di disdetta nei termini, abbia contrattualmente rinunciato alla formalizzazione della disdetta in caso di applicazione di adeguamenti tariffari al contratto oggetto di rinnovo.
Le imprese, qualora intendano, in occasione della comunicazione, procedere a formalizzare disdetta contrattuale, specificano nella comunicazione al contraente gli obblighi di cui all’art. 132, comma 1 del decreto, consistenti nell’obbligo a contrarre secondo le condizioni di polizza e le tariffe che hanno l’obbligo di stabilire preventivamente per ogni rischio derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti.
Per l’art. 3. il contenuto della comunicazione diventa tipizzato dal momento che dovrà conformarsi ad uno schema, all’allegato 1 del Regolamento, e contenere le seguenti informazioni:

  1. la data di scadenza del contratto;
  2. eventuali modalità di esercizio della disdetta contrattuale da parte del contraente;
  3. indicazioni in merito al premio di rinnovo della garanzia, fornite direttamente o per il tramite di intermediari o call center.

Il medesimo Regolamento ha poi regolato l’obbligo di rilascio dell’attestazione sullo stato del rischio, la cui rilevanza anche ai fini di un corretto impiego delle facoltà di cui all’informativa in commento vengono esaminate in altro articolo nel sito (“Attestazione sulla stato del rischio per le polizze R.C. Auto”).

Allegato 1- COMUNICAZIONE.

  1. Informazioni generali.
    Polizza n…………….. scadenza: gg/mm/aa.
    Inserire la seguente frase:
    “In allegato alla presente comunicazione viene trasmessa l’attestazione sullo stato del rischio; quest’ultimo documento deve essere presentato al momento della sottoscrizione del contratto qualora Lei voglia ottenere la copertura assicurativa del Suo veicolo con altro assicuratore”.
  2. Informazioni sulla disdetta contrattuale.
    In caso di contratti senza clausola di tacito rinnovo ovvero di contratti che, pur prevedendo la proroga tacita in assenza di disdetta nei termini contrattualmente previsti, rinuncino alla formalizzazione della disdetta in caso di adeguamenti tariffari, inserire la seguente frase:
    “Qualora Lei non abbia intenzione di proseguire il rapporto assicurativo per la prossima annualità si informa che non sono previsti a Suo carico obblighi di comunicazione di disdetta”.
    Negli altri casi:
    “Qualora Lei non abbia intenzione di prorogare la garanzia per la prossima annualità, si informa che il Suo contratto prevede l’obbligo di comunicazione scritta della disdetta da effettuare mediante raccomandata o telefax entro quindici giorni dalla scadenza del contratto al/i seguente/i indirizzo/i….”.
    Qualora ne ricorrano i presupposti (art. 172 comma 1, decreto legislativo n. 209/2005), inserire la seguente frase:
    “Si informa che ha diritto di esercitare disdetta mediante comunicazione scritta da inoltrarsi con raccomandata, telefax o consegna a mano entro il giorno di scadenza del contratto al/i seguente/i indirizzo/i……” Qualora l’impresa intenda fornire direttamente informazioni sul premio, inserire la seguente parte:
  3. Informazioni sul premio di rinnovo.
    Inserire la seguente frase:
    “Il premio relativo all’annualità precedente è pari a Euro…. Il premio per il rinnovo della garanzia per la prossima annualità in scadenza è: Euro…….. La differenza rispetto all’annualità precedente è data dai seguenti fattori: +/- Euro YYYYY per variazione tariffaria; +/- per variazione classe di merito; +/- per…….”
    Qualora previsto dal contratto e in caso di sinistri verificatisi nel corso dell’annualità in scadenza, inserire la seguente frase:
    “nel corso del periodo di osservazione in scadenza sono stati liquidati n. ……….. sinistri: sinistro n…… del gg/mm/aa parti: ……… importo liquidato: Euro…… il gg/mm/aa. Qualora Lei intenda rimborsare il /i suddetto/i sinistro/i, la società procederà a riclassificare il Suo contratto nella classe di merito………… corrispondente alla classe CU zz per la quale il premio relativo per la prossima annualità è pari a Euro……..Tale facoltà sussiste anche in caso di esercizio della disdetta contrattuale”.
    Qualora siano previste garanzie accessorie è facoltà dell’impresa aggiungere la seguente frase:
    “Il suo contratto prevede le seguenti garanzie accessorie:” Inserire la tabella seguente tabella:
Garanzie prestate Premio annualità precedente Massimale annualità precedente Premio offerto Massimale offerto
Furto  X X X X
Incendio  X  X X X
Cristalli  X X X X
Assistenza  X X X X

Qualora l’impresa intenda fornire le informazioni sul premio mediante la propria rete distributiva ovvero mediante call center, inserire la seguente parte:

4. Informazioni sul premio di rinnovo.
Inserire la seguente frase:
“Per informazioni sul premio relativo al rinnovo della garanzia per la prossima annualità si rivolga al suo agente/punto vendita/nostro call center…… che Le darà informazioni su: premio di rinnovo R.C. auto, con dettaglio sulle singole componenti di variazione del premio rispetto all’annualità precedente. In ogni caso, Le ricordo che consultando il nostro sito internet (www…) può calcolare e scaricare un preventivo personalizzato per almeno sessanta giorni dalla data di consultazione (qualora previsto) eventuale facoltà di rimborso su sinistri pagati per il mantenimento della classe di merito (qualora previsto) premio di rinnovo e massimali garantiti per le garanzie accessorie”.

Gli importanti profili innovativi del Testo Unico e del Regolamento richiedono nuove e maggiori attenzioni nonché adempimenti per gli agenti di assicurazione di notevole rilievo, se si considera che gli agenti sono tenuti anche a tutta quella nuova attività derivata dal risarcimento diretto dei danni minori.

(Visited 8 times, 5 visits today)