Categorie approfondimento: Voluntary disclosure
10 Dicembre 2014

Il termine entro cui attivare la voluntary disclosure

Di cosa si tratta

La procedura di collaborazione volontaria (voluntary disclosure) di cui all’art. 5-quater del D.L. 167/1990, convertito con modificazione con legge 227/1990, può essere attivata fino al 30 settembre 2015.
Se tra la data di ricevimento della richiesta di collaborazione volontaria e quella di decadenza dei termini per l’accertamento relativo alle imposte non pagate e dei termini per la notifica dell’atto di contestazione intercorrono meno di 90 giorni e in detto periodo non si giunge a una definizione nell’ambito della voluntary disclosure, allora i termini di decadenza suddetti sono prorogati fino a concorrenza dei 90 giorni. In questo modo lo Stato si cautela per ipotesi di attivazione della procedura promosse magari a meri fini dilatori, per fare cioè scadere i termini dell’accertamento da parte dell’Agenzia delle entrate: in questi casi, i termini sono automaticamente prorogati e, anzi, l’Agenzia avrà in mano a quel punto anche tutta la documentazione prodotta in sede di voluntary disclosure.
L’attivazione della procedura avviene con la presentazione della richiesta di collaborazione volontaria ed è quindi quello il momento determinante per stabilire se l’attivazione sia tempestiva o meno.
È chiaro che per essere pronti a presentare la richiesta entro il 30 settembre 2015 occorrerà muoversi con adeguato anticipo, considerati gli oneri e i tempi connessi alla raccolta della documentazione da allegare, nonché i tempi per compiere un’adeguata valutazione tecnica ed economica dell’operazione.
Considerato che in ogni caso si dovrà attendere l’emanazione di una serie di provvedimenti regolamentari e attuativi, così come la verifica circa la sottoscrizione di accordi sullo scambio di informazioni con taluni paesi (in primis la Svizzera), la finestra temporale entro cui compiere tutte le attività relative alla voluntary disclosure è di fatto piuttosto ridotta.
Motivo questo per cominciare appena possibile a considerare l’opportunità di aderire all’istituto, senza differire all’ultimo momento le operazioni che si possono già avviare; nel frattempo confidiamo che il legislatore e l’Agenzia forniscano in tempi rapidi tutti gli elementi normativi necessari per compiere una valutazione adeguata.

(Visited 9 times, 1 visits today)